In questo articolo voglio indagare delle ulteriori motivazioni per cui è IMPORTANTE e NECESSARIO perdere peso, senza ripetere per l’ennesima volta quelle che ormai si sentono e si leggono ovunque, andando quindi un pochino più in profondità nell’analisi di questo tema tanto delicato ed attuale quanto ancora ben lungi dall’essere risolto.
Innanzitutto, le due principali motivazioni “classiche” a cui mi riferisco sono:
• Aspetto fisico/estetico: inteso nella sua totalità, a partire da addominali da urlo, pancia piatta, glutei alti e sodi, forme slanciate e toniche e le solite immagini preconfezionate da rivista patinata, da cartellone pubblicitario o da post su Instagram. Insomma, anche senza puntare a questi esempi appena citati, chi non vorrebbe vedersi meglio?
• Salute: ovvero la stretta correlazione tra cattiva alimentazione e malattie di vario tipo (diabete, cancro, infarto, pressione alta, ipertensione, solo per citarne alcune).
L’aspetto che più mi interessa approfondire qui è quello relativo alle motivazioni orientate ad un miglioramento della qualità della propria vita, intesa proprio come quotidianità, ovvero quelle piccole o grandi migliorie che hanno un impatto diretto sulla vita di tutti i giorni.
Ecco qui di seguito, i 5 MOTIVI per perdere peso sui quali dovremmo concentrarci maggiormente:
1. Salute delle articolazioni in particolare caviglie, ginocchia e gomiti, nelle persone sovrappeso tendono a diventare dei veri punti deboli (e dolorosi in molti casi). Si va incontro spesso ad Osteoartrosi, una malattia degenerativa, in cui si perde la cartilagine delle articolazioni, andando gradualmente a “consumare” le ossa delle stesse articolazioni, causa sfregamento. Un po’ quello che si verifica comunemente negli anziani, solo che in questo caso non è dovuto all’età. Inoltre si crea un circolo vizioso: più sentiamo dolore e meno ci muoviamo; meno ci muoviamo e meno teniamo allenate ed “oliate” le nostre articolazioni; questo significa anche meno massa magra e debolezza muscolare; più i muscoli sono deboli e meno ammortizzano i carichi sulle articolazioni; questo aumenta l’Osteoartrosi, che genera dolore. Ed il ciclo riparte.
2. Migliore qualità del sonno le persone obese o sovrappeso soffrono più comunemente di Apnea Notturna. Sostanzialmente si verifica un blocco respiratorio durante il sonno: letteralmente smettiamo di respirare! Perché questo fenomeno si verifica maggiormente nelle persone sovrappeso? Prima di tutto, il grasso riduce lo spazio disponibile nelle vie respiratorie, rendendo più difficoltoso il passaggio dell’ossigeno. Inoltre, il grasso nel torace comprime i polmoni, i quali faticano ad espandersi. Infine, l’elevata percentuale di massa grassa cambia i segnali ormonali, modificando il sistema respiratorio.
L’apnea notturna è direttamente collegata anche al nostro metabolismo, quindi i suoi effetti vanno indagati anche nella difficoltà a perdere peso (a proposito di circoli viziosi).
3. Maggior sensibilità al Gustoeffettivamente, si torna a sentire pienamente i sapori dei cibi. Non è ancora chiara quale sia la spiegazione scientifica, ma c’è una netta correlazione tra massa grassa in eccesso e percezione dei sapori. Per esempio, potrebbe essere per ragioni ormonali, per una dipendenza dagli zuccheri (che fa preferire i sapori dolci a quelli più amari), per il fatto che mangiando in gran quantità si tenda a “gustare” di meno (e meno lentamente) il cibo. Inoltre, questi cibi molto zuccherati (e/o molto grassi o processati) spesso hanno un basso potere saziante (quindi ne mangiamo in grandi quantità), ma un alto valore calorico! Il risultato è che sarà facile eccedere con le calorie giornaliere e, dunque, aumentare di peso.
Quale che sia il motivo, le persone obese o in sovrappeso, spesso hanno una percezione alterata dei sapori; questa può causare (ed essere causata da) un aumento del peso.
4. Miglior funzionamento del sistema immunitario il grasso ha un forte potere endocrino, quindi è attivamente responsabile delle nostre risposte ormonali; secerne sia ormoni che Citochine (le molecole deputate ad inviare segnali a questi ormoni). Con una percentuale elevata di massa grassa si va incontro ad una comunicazione “sballata” tra Citochine ed organi che, per renderla semplice, può portare ad una serie di infezioni ed infiammazioni (gengivali, nasali, allo stomaco, herpes labiali). Questo perché il tessuto adiposo in eccesso rilascia grandi quantità di sostanze chimiche immuni; inoltre, una continua esposizione nel lungo periodo a questi “bombardamenti” tende ad indebolire e rallentare la risposta del nostro sistema immunitario.
Quindi, una perdita di peso porterebbe a rinvigorirlo.
5. Miglior ripresa post operatoria le persone obese o in sovrappeso sono più difficili da intubare, richiedono tempistiche operatorie più lunghe, hanno una maggior probabilità di infezioni, oltre ad una maggior probabilità di serie complicazioni post operatorie.
Anche qui, il problema è doppio, in quanto le persone in queste condizioni sono più a rischio di operazioni di questo tipo e, dall’altra parte, hanno una minor capacità di ripresa post operatoria.
Direi che anche questa è una motivazione molto seria da tenere in considerazione.
Come abbiamo visto, non si tratta solo di apparire meglio o di godere di buona salute in generale, ma ci sono serie motivazioni specifiche che hanno effetti diretti sulla nostra vita di tutti i giorni; è bene tenerne conto.

Summary
5 MOTIVI PER PERDERE PESO (oltre ai classici che ormai conosciamo)
Article Name
5 MOTIVI PER PERDERE PESO (oltre ai classici che ormai conosciamo)
Description
Un'analisi più approfondita dei motivi per cui è importante tenere sotto controllo il nostro peso (e le conseguenze a cui portano comportamenti errati)
Author